18 maggio 2017

"Sento l'amore" singolo di presentazione del nuovo album di Emilio Rez

Emilio Rez feat H.E.R Erma in "Sento l'amore" (Ich fühle Liebe), singolo ufficiale dell' album "Credici" in uscita il prossimo 8 Giugno 2017!
Save the date!!!

https://www.facebook.com/planetarium.label/videos/443352009365890/?autoplay_reason=all_page_organic_allowed&video_container_type=0&video_creator_product_type=2&app_id=2392950137&live_video_guests=0

PER AMELIO E' PASSATO SOLO QUALCHE GIORNO............


HO  RIVISTO  LA  SERATA  DEL 31  DICEMBRE  2009,  A  CASA  DI  FRANCESCA  (LA  TANTO  AMATA,  LA  TANTO  ODIATA,  LA  TUTTA-TUTTA).  ERI  SPLENDIDO.  SI  VEDEVA  CHE  NON  TE  NE  FREGAVA  PIU'  NIENTE  DI  TUTTO.  NEANCHE  DEL   TUO  EX, ANCORA  BELLISSIMO,  NEANCHE  DI  IDA  DI  BENEDETTO  CHE  IO  "RITRADUSSI"  PER  TUO  VOLERE  IN   TELEVISIONE,  DOPO  LA  RICCA  LITIGATA  INSCENATA  DA  TE  MENTRE   GIRAVAMO  IN  TV  A  NAPOLI. 
ERI  LI',  ERI  TU.  IL  RESTO  (CON  TUTTI  I  GRANDI  NOMI  CHE  CIRCONDAVANO  LA  TANTO AMATA)  ERA  SILENZIO.  COL  TUO  BERRETTO  (MAI MESSO  PRIMA.  FORSE  TI  VERGOGNAVI  DI  ESSRE  "FANCIULLA",  ENORME,  "DAI  CAPELLI  BIANCHI".)

CIAO,  MAMMA  ZINGARA.  TU  NON  TI  SEI  UCCISA.  CI  HAI  SOLO  ANNIENTATO.  TUTTO  QUI.  EDWARD  KELLEY

17 maggio 2017

Dichiarazione IDAHOT: la gioventù LGBTIQ continua a essere discriminata.

17 maggio è diventata una giornata di sensibilizzazione contro le violazioni dei diritti delle persone LGBTIQ. E 'stato in questo giorno nel 1990 che l'Organizzazione Mondiale della Sanità rimosso l'omosessualità dalla lista delle malattie mentali come parte della classificazione internazionale delle malattie. Mentre molto è progredito da quel giorno, le persone LGBTIQ, ei giovani spesso lgbtiq in particolare, continuano ad affrontare un onere sproporzionato di discriminazione e violenza. A causa di eteronormativi e cisgender aspettative della società, lgbtiq giovani l'esperienza di abusi a casa, la discriminazione in contesti educativi, tra cui il bullismo verbale e fisica, ed a causa di leggi regressive, come la legge anti-propaganda in Russia impedendo a chiunque di parlare di questioni LGBTIQ, spesso mancano l'accesso alle informazioni salvavita.



Il rifiuto della famiglia e la violenza continua ad essere una questione fondamentale per i giovani LGBTIQ in tutto il mondo. Rapporti a titolo definitivo hanno notato l'elevato numero di esperienze di violenza contro le persone LGBTIQ per mano dei propri familiari. Troppo spesso, la prima esperienza di una persona lgbtiq di abusi avviene in casa. Nelle culture della comunità la necessità di proteggere la reputazione della famiglia e “salvare la faccia” fa sì che molte persone mai di denunciare la violenza per mano di membri della famiglia. Purtroppo, anche quando lo fanno sono incontrato con un sistema giuridico che non riconosce la famiglia alimentato la violenza domestica o con le autorità che si schierano con i genitori e dicono che è una risposta dei genitori comprensibile ai loro figli di essere LGBTIQ. A titolo definitivo sta attualmente lavorando per cambiare le leggi di violenza domestica in tutto il mondo, nonché per sensibilizzare i primi interventi sul tema della famiglia e la violenza domestica contro le giovani lgbtiq e adulti.

Nelle Filippine, il nostro lavoro su agenti di genere e lo sviluppo locale di formazione sta facendo la differenza. Un ufficiale ha detto di titolo definitivo coordinatore del progetto Asia che lei stava aiutando una ragazza trans che era stato picchiato dal padre come lui non ha accettato che lei è transgender. L'ufficiale ha incontrato la ragazza trans in strada con contusioni e lividi su tutto il corpo. L'ufficiale ha detto che grazie alla formazione, si sentiva attrezzati per affrontare la situazione in un modo che lei non avrebbe avuto prima. Ha detto che gli stereotipi e pregiudizi che era stata socializzati in erano stati sostituiti da comprendere l'orientamento sessuale e l'identità di genere. L'ufficiale ha da allora emesso un ordine di protezione quartiere contro il padre e la ragazza è ora vive con i nonni che stanno accettando della sua identità di genere.

Per tanti giovani lgbtiq semplicemente andare a scuola è una sfida. Il bullismo, molestie e aggressione verbale e fisica, sono fin troppo comune tra i giovani LGBTIQ che incontrano a causa di tali esperienze superiori ai livelli medi di ansia, depressione e persino il suicidio. Questo può portare a classi e scuole mancanti drop out, con un impatto a lungo termine sulla capacità dell'individuo di accedere all'occupazione e anche sulla crescita economica nazionale. Le esperienze nella scuola sono particolarmente difficili per i giovani trans e di genere non conforme che affrontano disagi distinte, come la necessità di indossare le uniformi congruenti al loro sesso di nascita e di non essere in grado di accedere a servizi e strutture che corrispondono alla loro identità di genere. Tutto questo ha un impatto fondamentale sulla salute, la sicurezza e il benessere dei giovani LGBTIQ.

E 'non solo le famiglie e le scuole che danneggiano i giovani lgbtiq, ma anche le politiche punitive come le leggi di propaganda anti-LGBT che prendono di mira e limitano la condivisione di informazioni vitali sui problemi LGBTIQ. Queste leggi discriminatorie non solo creano un clima di paura per lgbtiq giovani di esprimere se stessi e la propria identità, ma impedire loro di avere accesso alle informazioni sulla salute e la sessualità spesso necessario per il loro benessere.

Gioventù in tutto il mondo soffrono di violazioni dei loro diritti umani, a causa di omofobia, transfobia, e bifobia. In questa Giornata internazionale contro l'omofobia, la transfobia e bifobia (IDAHOT), è importante riconoscere che è impossibile muoversi verso un mondo di uguaglianza e di dignità, se non poniamo particolare attenzione alle esigenze dei giovani LGBTIQ. Dobbiamo combattere la discriminazione sistematica e sociale che emargina e disenfranchises giovani lgbtiq e barre di vivere la vita che meritano non solo, ma hanno il diritto di.

In onore di IDAHOT di quest'anno, a titolo definitivo, come parte del LGBT Core Group delle Nazioni Unite a New York ospiterà un evento intitolato “piedi per LGBT Youth.” Lo scopo della manifestazione è quello di aumentare la consapevolezza del bullismo e l'esclusione di giovani LGBT, amplificare le voci di coloro che sono colpiti, e celebrare la resilienza, la promessa e la diversità dei giovani LGBT in tutto il mondo. Su IDAHOT, e ogni giorno, a titolo definitivo si è impegnata a prendere iniziative positive in tutte le regioni del mondo per creare più sicuro, più solidale, ambienti per lgbtiq giovani.

Vorrei invitarvi, da ovunque ci si trovi nel mondo, di unirvi a noi durante l'evento dalla sua Diretta.
È possibile accedere alla diretta streaming qui , e l'evento avrà inizio alle 18:15 Eastern Time.

Cordiali saluti,

Jessica

Copyright © 2017 a titolo definitivo di azione internazionale, Tutti i diritti riservati.
Hai ricevuto questa email perché hai dato un contributo a titolo definitivo di azione internazionale in passato o hanno firmato per aggiornamenti via email sul nostro sito web. Grazie per il vostro continuo supporto!

il nostro indirizzo di posta é: 
OutRight Action International
80 Maiden Lane
Suite 1505
New York, NY 10038

15 maggio 2017

Una transessuale DOC tra i Benemeriti dello Sport

Ricevo questa comunicazione dalla carissima attivista  Antonella Faiella e invito tutta la comunità LGBTQI a fedteggiare con lei.
"Il 20 maggio 2017, di pomeriggio, al CONI di Roma, Sala Rossa, ci sarà la premiazione dei Benemeriti dello Sport, l'evento è importante e di rispetto per tutti/e sportivi che hanno portato in auge sia in Italia che all'Estero le varie Discipline Sportive ma questa volta tra i premiati ci sarò anche io che sono una donna transessuale , alla faccia di tutte le cattiverie e violenze che ci circondano."

Dr. Antonella Lucia Faiella da Taranto (Apolide) , Capo Scuola Mondiale della  Kaze No Kishi Kan Ryu e del Karatè Jitsu Aerobic Free Style.

8 maggio 2017

Noi festeggiamo la "festa della mamma" a modo nostro .....

8 Maggio

1828: A Ginevra nasce Jean Henri Dunant. Nel 1862 dopo aver assistito alle sofferenze dei feriti durante la battaglia di Solferino, si diede da fare per fondare quella che, più tardi, diventerà la "Croce Rossa". Morirà il 3 ottobre 1910.

1880: Muore lo scrittore francese Gustave Flaubert, nato il 12 dicembre 1821.

1903: Muore Paul Gauguin. Era nato il 6 giugno 1848.

1920: Nasce il disegnatore finlandese Tom of Finland (Touko Laaksonen). Morirà il 7 novembre
1991.

1944: Muore Dame Ethel Smyth, suffragetta, compositrice ed autrice. Era nata il 24 aprile 1858.

1978: Ad Aldermaston, nel Berkshire inglese, muore Duncan Grant, nato il 21 gennaio 1885.

1980: Conferenza e dibattito su "Cuba e l'omosessualità", presso la Gay House Ompo's. Le rivelazioni sui lager cubani riservati agli omosessuali fanno sensazione.

1990: Il maestro di fitness Paul Barresi rilascia un'intervista (a pagamento) al National Enquirer confessando di aver avuto una storia lunga due anni con l'attore John Travolta.

1996: Il Sudafrica approva la nuova costituzione dov'è espressamente proibita ogni discriminazione sulla base dell'orientamento sessuale.

1999: A Londra, muore Dirk Bogarde. Nel '91 era stato colpito da un ictus e nel '98 s'era dichiarato contrario all'accanimento terapeutico. Era nato il 28 marzo 1921.